CV

Chi non ha conosciuto Michel Manini potrebbe chiedersi chi queste pagine ricordano. Ecco qui una specie di “CV”.

Michel Manini

foto “ufficiale”, scattata il 25-08-2013

Michel nacque con parto cesareo al mattino del 18 marzo 1998 all’hôpital Albert Michallon nel comune di La Tronche, adiacente a Grenoble in Isère, France, dove rimase in incubatrice per un mesetto per riprendersi dalle sue condizioni di settimino. Fu battezzato nella parrocchiale di Brentonico (TN) il mattino del 23/08/1998.
Visse i primi anni a Grenoble, al 28 Cours de la Liberation. Nel 2000 si trasferì a Trieste, in Via Fornace 10.
Giunse a Pavia nell’autunno 2001, stabilendosi a Viale Campari 10. Per qualche mese frequentò la materna all’Istituto San Giorgio. Quando si un posto si rese disponibile, a gennaio 2002 si unì a una allegra compagnia di bimbi del quartiere alla scuola dell’Infanzia Manara. Passò poi all’adiacente scuola Cabral nel 2004. Ci rimase solo fino al 2006, visto che nel frattempo si era trasferito dall’altro lato di Pavia, in Via Zanachi 57.
Nello stesso anno si unì a suo fratello Davide nel gruppo Pavia 1 dell’AGESCI, a da allora fu scout entusiasta tutta la vita; dal 2013 era capo della squadriglia Leviathan del reparto Orsa Minore.
Dalla terza alla quinta elementare fu allievo della scuola Canna. Seguì dal 2009 al 2012 i corsi di scuola media inferiore alla Scuola Leonardo da Vinci. La partecipazione agli “open day” delle scuole superiori pavesi nell’autunno 2011 gli fecero maturare la decisione di iscriversi al liceo scientifico delle scienze applicate presso l’Itis Cardano.
Superata la prima classe nel 2013, a un mese dalla fine della seconda, lunedì 5 maggio 2014 si recò in un punto isolato del Parco Ticino, e verso la fine di un luminoso pomeriggio di primavera raggiunse la bisnonna Lisa, il nonno Dino e lo zio Beppi in Cielo. Fu cercato da famiglia, amici e decine di volontari; fu ritrovato dopo circa 24 ore. Dal 10 maggio 2014 il suo corpo riposa nel suolo del cimitero di San Lanfranco, vicino alla cappella.

La lapidina provvisoria, giugno 2014.

La lapidina provvisoria, giugno 2014.

Alcuni links ad articoli apparsi sui giornali nei giorni successivi: 1, 23, 4, 5.

Alla successiva festa di San Lanfranco, il 29 giugno la parrocchia ha intitolato l’ex sala giochi a Michel.

 

 

Un ricordo di Michel quattordicenne, nei giorni degli esami di terza media:

"fototessera" sul terrazzo di casa, il 15/6/2012

“fototessera” sul terrazzo di casa, il 15/6/2012

Michel "Joe Cool", il 15/6/2012

Michel “Joe Cool”, sempre il 15/6/2012

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tredicenne, in vetta con gli amici:

Con Giovanni e Pietro in cima al M.Bolettone, il 02/06/2011

Con Giovanni e Pietro in cima al M.Bolettone, il 02/06/2011

Un ricordo di un Michel dodicenne, l’estate dopo la prima media:

In Val Codera, il 18 luglio 2010, in gita con Giorgio e altri amici

In Val Codera, il 18 luglio 2010, in gita con Giorgio e altri amici

Un ritratto a 11 anni, in partenza per la passeggiata Passo Scaparina-Monte Penice, con il cappello du cui andava fierissimo:

Un mio raro ritratto, alla sperduta frazione di Vigomarito di Menconico

Alla sperduta frazione di Vigomarito di Menconico, 1 novembre 2009

10 anni appena compiuti: in occasione della gita a Verbania, con Michela, mamma e papà:

A Verbania, il 26/04/2008

A Verbania, il 26/04/2008

A 6 anni, nella casa di Via Campari:

In Viale Campari, con la molla, il 9 settembre 2004

In soggiorno di Viale Campari, con la molla, il 9 settembre 2004

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...